Pagina dedicata alla Musica corale

Ancora oggi è presente una grande confusione attorno ai termini “musica popolare” e “musica corale ad ispirazione popolare”. In effetti le definizioni si assomigliano parecchio e possono portare anche il musicista più esperto a confondere i generi musicali in questione. 

 

La musica popolare è una manifestazione collettiva legata originariamente e prevalentemente alla vita contadina, è generalmente senza autore noto, oppure “quando per caso lo si viene a sapere, si finisce sempre per dimenticarlo”. Questa musica è spesso orfana, di solito non è né scritta né pubblicata e la si canta senza seguire un testo o uno spartito. Si può aggiungere che di solito è concepita per una sola voce.

La musica corale ad ispirazione popolare è però un’altra cosa e, per comprenderla, si deve avere una pazienza pari a quella necessaria per comporre un puzzle di parecchie migliaia di pezzi.

Vi invito, dunque, a leggere la tesi di master scaricabile qui sotto.

 

Tesi di master

So dove nasce la voglia di cantare (versione completa scaricabile)

Analisi dell'evoluzione del linguaggio musicale nel canto corale ad ispirazione popolare

Tesi presentata nel mese di marzo 2013 al Conservatorio G. Verdi di Como

Concerto dei cantori delle cime di Lugano.

I capitoli della tesi


4 - Il simposio di Cortina del 1970

 


7 - Paolo Bon e l'arcaico


5 - Le storie raccontate da Bepi De Marzi 


8 - Marco Maiero e il coro Vôs de Mont


6 -Il mondo corale di Gianni Malatesta 


9 - Alessandro Buggiani e il coro Monte Sagro


 

Le mie composizioni per coro maschile

 


Luna alpina

testo di Stefano Unternaehrer

 


Ninna nanna per Theo

Testo di Mauro Fasola e

Roberto Bottinelli

Dì Növ

testo di Antonio Poretti

 

 


Se tu sei solo

testo di Antonio Poretti

 

Vento d'agosto

testo di Gabriele Quadri

 

 


La pagliara

elaborazione di un canto popolare molisano